Categoria ricercata Non categorizzato

Completata l’acquisizione degli “Assets” da Powersines Ltd

Milano, Italia – 01 settembre 2021

ORTEA SpA, fornitore leader a livello mondiale di soluzioni di Power Quality, è lieta di annunciare il completamento dell’acquisizione degli “Assets” da POWERSINES Ltd, inclusi Brand, brevetti e la gamma completa di prodotti.

Grazie a questa acquisizione Ortea completerà la sua offerta commerciale includendo gli ottimizzatori di tensione di bassa potenza e rivitalizzando allo stesso tempo la rete commerciale di Powersines precedentemente attiva sul mercato europeo.

Ortea continua dunque il suo percorso di crescita aziendale, nonostante gli effetti della pandemia, il crunch mondiale della supply chain e le vicissitudini della holding.

“Sono estremamente soddisfatto dei risultati economici e finanziari sinora conseguiti nel 2021, tutti positivi e in netto miglioramento rispetto agli anni passati. Miglioramenti in termini percentuali a doppia cifra, grazie al formidabile contributo professionale e all’impegno incessante profuso da tutti i dipendenti e partners tecnici e commerciali che condividono la filosofia di stretta collaborazione sinergica tesa al reciproco e costante miglioramento” (Massimiliano Scarpellini, Ceo Ortea spa).

Nuove forze nel team commerciale di Ortea

Ortea è lieta di annunciare che a partire da giugno 2021 il team commerciale di Ortea Spa si arricchisce di due nuove figure,gli ingegneri Davide Cuppari e Petio Dimitrov.

A Davide Cuppari, persona di grande esperienza nel mondo critical power e con skills di business development anche internazionali, è assegnato il ruolo di Responsabile Vendite Italia.

“Le soluzioni ed i servizi di Power Quality proposti da Ortea sono molto ampi e la competenza tecnica dell’azienda è di grande spessore. Nel prossimo futuro, anche grazie alla strada intrapresa da ARERA con l’ultimo TIQE, ci sarà molta attenzione per la tematica della qualità dell’energia: noi siamo pronti”, dichiara Davide Cuppari.

Petio Dimitrov, nato in Bulgaria e cresciuto in Marocco, ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettronica a Milano e ha sviluppato un’esperienza pluriennale nelle vendite B2B nel settore impiantistico con particolare attenzione all’estero per via delle ampie conoscenze linguistiche. Petio andrà ad affiancare e arricchire il nostro team commerciale estero.

“Per raggiungere gli obiettivi fissati dai vari stati in termini di transizione energetica, il mondo deve cambiare velocemente. Ciò amplificherà le sfide esistenti delle reti elettriche attraverso il mondo in termini di continuità dell’alimentazione elettrica, longevità delle apparecchiature e della loro sicurezza. Il mio obiettivo professionale è quello di essere vicino ai clienti per risolvere questi problemi che mi stanno particolarmente a cuore; Ortea, con la sua organizzazione e competenza, mi ha fornito l’ambiente ideale per raggiungerlo”, dichiara Petio Dimitrov.

“Sono fiducioso che l’esperienza e il background professionale di Davide e Petio saranno di grande aiuto per la nostra società. Le nostre aspettative sono volte a garantire una crescita costante di Ortea, crescita che non potrà prescindere da un efficiente customer service e dialogo sinergico con i nostri partners”, la dichiarazione del nostro CEO Massimilano Scarpellini.

Qualità certificata

La convinzione che qualità del prodotto e soddisfazione del cliente debbano essere i principali requisiti da rispettare in un’azienda modernamente organizzata ha determinato l’adozione di un Sistema Qualità aziendale certificato.

Un’azienda moderna che vuole accettare la sfida del business di oggi non può farlo senza conformarsi a criteri organizzativi standardizzati.

Soddisfazione del cliente, qualità del prodotto e professionalità responsabile sono le basi su cui consolidare tutte le attività dell’azienda. ORTEA SpA lo ha capito molto tempo fa: la prima certificazione ISO 9001 risale al 1996.

Oggi il Sistema Qualità aziendale certificato di ORTEA SpA è approvato da Lloyd’s Register secondo gli standard principali:

  • ISO9001 (Sistema di gestione della qualità).
  • ISO14001 (Sistema di gestione ambientale).
  • OHSAS18001 (Sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro).

Ciò significa che ORTEA SpA, nell’ambito di un unico Sistema di Gestione, può garantire prestazioni ottimizzate in termini di gestione interna dei processi, impegno sulle questioni ambientali e attenzione alla salute e sicurezza sul lavoro.

ENERcloud: saving sempre monitorato

ENERcloud è la piattaforma cloud dei nostri “Dispositivi intelligenti di efficienza energetica” ENERSOLVE.

Gli strumenti di bordo consentono di leggere e registrare i valori di tutti i parametri elettrici dell’impianto, elaborando in tempo reale i dati di risparmio energetico. Il metodo utilizzato per l’elaborazione dei dati di saving energetico si basa sui principi del protocollo ESPRO approvato da ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico) dopo 3 anni di studi congiunti.

Il protocollo ESPRO permette una misurazione dinamica del risparmio: infatti non si basa sulla misurazione prima e dopo l’implementazione dell’intervento di efficientamento energetico ma permette una misurazione continua del risparmio.

Nell’elaborazione del protocollo ESPRO siamo partiti da una citazione di Galileo Galilei: “Misura ciò che è misurabile, e rendi misurabile ciò che non lo è”, infatti si trattava di individuare un metodo che tenesse conto delle continue variazioni dei due principali elementi che contribuiscono al risultato finale, la sorgente di alimentazione e la combinazione del mix di carichi istante per istante. Solo la misurazione continua e non puntuale di tali grandezze, in costante e significativa variazione, consentono di determinare con certezza l’efficacia dell’intervento.

Siamo partiti dall’IPMVP (International Performance Measurement and Verification Protocol), protocollo per verificare i risultati di progetti di efficienza energetica, efficienza idrica e fonti rinnovabili in qualsiasi campo, dagli edifici civili ai siti industriali. Tale metodo prevede il confronto dei consumi di energia prima e dopo l’installazione di un sistema di efficientamento. Il limite è che si adatta molto bene a sistemi in cui l’andamento dei due parametri citati sopra è pressoché costante. Ma in un impianto reale la situazione è molto diversa, l’andamento della tensione di alimentazione, della potenza e del mix di carichi utilizzato è ogni ora momento molto differente.

Abbiamo aggiunto l’analisi del metodo VDE-AR-E 2055-1, norma creata da VDE che declina IPMVP dell’ambito dell’efficientamento energetico elettrico e introduce il concetto di saving energetico variabile in funzione della tipologia del carico e la classificazione in tre categorie in funzione della loro sensibilità alla variazione di tensione. Il limite è nell’identificazione del mix di carichi installati nell’impianto, un dato che deve essere conosciuto con precisione e non deve variare successivamente.

Il protocollo ESPRO prevede una misurazione continua. Le misure sono effettuate ogni 15 minuti e, durante una finestra di misurazione di 30 secondi, il risparmio viene congelato per 10 secondi, ottenendo così una differenza reale tra la potenza istantanea e quella che il sistema avrebbe prelevato senza l’installazinone di Enersolve. La misura viene ripetuta per tutta la vita della macchina.

L’energia totale risparmiata durante la giornata è la somma delle singole misurazioni che riproducono 96 volte al giorno il metodo previsto dal protocollo IPMVP e superano i requisiti della norma VDE intercettando, campione per campione, la variazione del mix di carichi.

La garanzia fornita da Enersolve, grazie a questa funzionalità di ESPRO, si riferisce al risparmio totale di kwh.

 

Ma, nella pratica, quale è l’effetto quando Enersolve è montato sull’impianto?

Il grafico sottostante, scaricato da ENERcloud, mostra la potenza attiva assorbita da un impianto reale. La parte inferiore mostra il valore di potenza dell’impianto con installata la soluzione Enersolve. La parte superiore mostra invece il valore di potenza che l’impianto avrebbe prelevato senza la soluzione Enersolve.

In questo grafico invece il consumo del sistema è visibile giorno per giorno con (barra verde) o senza (barra rossa) la soluzione Enersolve.

 

ENERcloud, tutte le informazioni nelle tue mani… ovunque tu sia.

L’elettronica di ultima generazione installata nelle apparecchiature ENERSOLVE consente di misurare, inviare e archiviare tutte le misurazioni sensibili, il risparmio energetico e lo stato della macchina nel cloud.

Grazie ad un intuitivo software Web based è possibile ottenere tutte le informazioni necessarie in tempo reale, in qualsiasi parte del mondo e con qualsiasi dispositivo.

Nominato un nuovo Responsabile Vendite Italia

Ortea è lieta di annunciare che a partire dal 1 giugno 2021 il ruolo di Responsabile Vendite Italia è affidato all’ingegner Davide Cuppari, persona di grande esperienza nel mondo critical power e con skills di business development anche internazionali.

“Le soluzioni ed i servizi di Power Quality proposti da Ortea sono molto ampi e la competenza tecnica dell’azienda è di grande spessore. Nel prossimo futuro, anche grazie alla strada intrapresa da ARERA con l’ultimo TIQE, ci sarà molta attenzione per la tematica della qualità dell’energia: noi siamo pronti”, dichiara Davide Cuppari.

Enerlux entra nel capitale di Ortea

Ortea è lieta di annunciare l’ingresso di Enerlux quale nuovo azionista nella compagine societaria.

“Siamo sicuri che Enerlux darà vita a importanti sinergie commerciali e industriali con Ortea aumentando il reciproco valore nell’interesse degli stakeholders” dice il nostro CEO, Massimiliano Scarpellini.

Enerlux è uno storico player industriale internazionale, con forte know-how nella produzione di condensatori e sistemi di rifasamento sia di bassa che di media tensione (www.enerlux.eu).

“Credo molto in questo progetto, anche se al momento entriamo con una quota di minoranza l’intenzione è quella di aumentare la nostra presenza nel capitale sociale di Ortea” le parole del CEO di Enerlux, Monica Ronchini.

Non perdere il treno!

Il Governo Italiano con la nuova legge di bilancio ha potenziato i benefit di Industria 4.0 per l’anno 2021. Le tecnologie di Enersolve, grazie alla certificazione ufficiale rilasciata da ICIM, rientrano a pieno titolo nel campo di applicazione della normativa e godono quindi delle agevolazioni.

Scopri tutti i vantaggi!

Il calendario da tavolo 2021 di Ortea SpA

Guarda il calendario!

Acquisizione degli Assets da Powersines Ltd

Milano, Italia (1 settembre 2020)

ORTEA Spa, fornitore leader a livello mondiale di soluzioni di Power Quality, ha annunciato oggi la firma di un accordo per l’acquisizione degli “Assets” da POWERSINES Ltd, azienda leader nel mercato dell’ottimizzazione della tensione e del risparmio energetico.

La produzione delle apparecchiature avverrà nello stabilimento produttivo di Ortea in Italia. L’operazione avrà effetto immediato e dovrebbe essere completata entro il 30 settembre. Powersines continuerà a fornire un servizio di supporto a Ortea.

“Siamo lieti di portare a termine questa acquisizione in modo così positivo. È stato un percorso abbastanza lungo, ma con il duro lavoro e la determinazione del personale di POWERSINES Ltd. e ORTEA SpA siamo riusciti ad arrivare a una conclusione positiva. Crediamo che la combinazione delle nostre tecnologie e dei nostri prodotti ci consentirà di restituire un valore esponenziale ai nostri azionisti nei prossimi anni , con un portafoglio tecnologico più ampio e sinergico, consentendoci di coprire un segmento di mercato più ampio insieme a una “value proposition” integrata e migliore per i nostri clienti” ha affermato Massimiliano Scarpellini, Amministratore Delegato di ORTEA SpA. “Inoltre, contribuirà a migliorare il bilancio in termini di EBITDA permettendo di migliorare ulteriormente la posizione finanziaria”, ha continuato Scarpellini.

Enersolve: credito di imposta 40% per gli investimenti 2020

La Legge di Bilancio 2020 sostituisce l’iperammortamento con un credito d’imposta per le spese sostenute a titolo di investimento in beni strumentali nuovi. L’obiettivo del Governo con la Legge di Bilancio 2020, è quello di incentivare il processo di ammodernamento tecnologico nell’ottica di Impresa 4.0.

È stata difatti ridefinita la disciplina degli incentivi fiscali previsti dal Piano Nazionale Impresa 4.0, al fine di sostenere più efficacemente il processo di transizione digitale delle imprese, la spesa privata in ricerca e sviluppo ed in innovazione tecnologica, anche nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale (art. 1 – comma 184).

Il credito d’imposta non è modulato in modo univoco poiché esso viene riconosciuto in misura differente a seconda della tipologia di beni oggetto dell’investimento operato dalle imprese beneficiarie.

Beni materiali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello “Industria 4.0” (Allegato A annesso alla Legge 11.12.2016, n. 232 art. 1 – comma 189):

  • Credito di imposta 40% del costo per investimenti fino a 2,5 milioni
  • Credito di imposta 20% del costo per investimenti tra 2,5 milioni e 10 milioni

Al fine di usufruire del credito di imposta devono essere rispettate due condizioni:

  • ordine entro il 31 dicembre 2020;
  • pagamento del 20% del costo di acquisizione, sempre entro il 31 dicembre 2020.

Tutte le macchine EnersoIve rispondono ai requisiti Industria 4.0 per la richiesta del credito di imposta, sotto la categoria “componenti, sistemi e soluzioni intelligenti per la gestione, l’utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici e idrici e per la riduzione delle emissioni”. Tali requisiti sono certificati da Assolombarda, tramite ICIM, organismo acceditato.